Che fame!

I bambini di oggi hanno a disposizione una varietà maggiore di cibi rispetto al passato: per questo è diventato essenziale fare attenzione a cosa mangiano e, soprattutto, educarli fin dai primissimi anni di vita ad alimentarsi correttamente.

La frutta ha importanti qualità nutrizionali e non dovrebbe mai mancare nella dieta di un bambino, è uno degli alimenti che vengono introdotti già all’inizio dello svezzamento, attorno al 5-6 mese di vita.

La Pera

Perché dare la pera nella fasi di inizio svezzamento? È un frutto altamente ipoallergenico e presenta un PH acido basso, motivo per cui è difficile che causi problemi di digestione.

La pera contiene vitamina A, vitamine del gruppo B, sodio, magnesio, fosforo, ferro. Apporta calcio e potassio, che fortificano le ossa, e proteine che invece rafforzano i muscoli. Gli antiossidanti come la vitamina C e il rame sviluppano il sistema immunitario.

È un frutto povero di calorie, con proprietà lassative, perfetta per i bambini che fanno fatica ad andare in bagno. La pera ha inoltre proprietà depurative, rinfrescanti e sedative.

Qual è la pera più indicata per iniziare lo svezzamento? Le più dolci potrebbero essere preferibili ai delicati palati dei più piccoli, come la Kaiser o la William, molto dolce e poco granulosa, ma anche la Angelys e la Decana.

La forma singolare della pera ha attratto e incuriosito molti creativi, fra questi l’artista surrealista René Magritte, che nell’opera “Memory of a Voyage” ritrae il delizioso frutto in riva al mare, romanticamente accostato a una mela, sullo sfondo di un cielo di nubi.

 

Ecco 2 ricette facili e gustose per far gustare la pera fin da piccoli

PERA COTTA

La pera cotta può essere servita come delizioso dessert fine pasto o come merenda perfetta per bambini e grandi. Leggerissima andrà bene per i primi dentini dei nostri piccoli, schiacciata a purea con una forchetta è ben di più che un semplice omogeneizzato di frutta.

Ingredienti:

1 Pera di media dimensione BIO
Procedimento:

Ci sono diversi modi di cuocere le pere, quello più tradizionale è sicuramente al forno, una ricetta che viene tramandata in molte case dai nonni: vi basterà semplicemente adagiare le pere in una pirofila, aggiungere poi dell’acqua e coprire il tutto con della carta stagnola così che l’acqua evaporando non si disperda e aiuti le pere a cuocere, senza asciugarsi. Sfornate e aspettate che sia malleabile, vedrete che si sbuccerà in un niente e sarà semplicissimo aprirla per eliminare il torsolo centrale e schiacciarla per farla mangiare ai vostri bambini.

MOUSSE DI PERE AL MIELE

Ingredienti per una porzione

1 pera William molto matura
40 grammi di ricotta
1 cucchiaino di miele

PROCEDIMENTO

Sbucciate la pera eliminando il il torsolo; tagliatela in 4 e schiacciatela in una terrina con una forchetta.
Unite un po’ di miele e la ricotta, battete tutto energicamente sempre aiutandovi con la forchetta e servite, completando con un po’ di miele in superficie.

Buon appetito a grandi e piccini!

In attesa di registrazione

Società Editore: Albamedia S.R.L.S.

Direttore Responsabile: Gioia Gange

In Redazione: Antonella de Rinaldi, Chiara Figueroa,  Federica Dolce, Elisa Adamo

Photo editor: Tosi Vogli

Graphic and Website Design: Bora Sipal

E-Mail: magazineopla@gmail.com

Redazione E Amministrazione: Via XII Gennaio n.9 Palermo

Altre storie
Ermanno Scervino Junior FW 2021