Clicca qui per guardare nuovo il numero di Oplà

Bambini in cucina: dalla farina al pane!

di:Chiara Figueroa

Fare il pane è una delle esperienze più belle da fare con i bambini in cucina. Permette di dedicarsi ad un’attività manuale che si trasforma subito in un’esperienza sensoriale importantissima, ma costituisce anche occasione preziosa per mettere alla prova ed affinare le loro abilità manuali, e divertirsi nel veder sollevarsi nuvole di farina, e nel poter finalmente pasticciare un po’… riempendo la cucina con il profumo del pane fatto in casa! La panificazione si trasformerà in una bellissima attività del presente, ma rappresenterà anche un meraviglioso ricordo d’infanzia.

L’IDEA!

È più facile spiegare l’alimentazione ai bambini facendoli giocare e allora via libera alle schede ludiche! Qualche esempio? Si possono inventare un’infinità di giochi: associare i tipi di pane alle regioni italiane, imparare proverbi e modi di dire legati al pane, scoprire come si dice pane nelle altre lingue.

LA RICETTA

Bassotti di pane in versione Hot Dog

 

INGREDIENTI per 8 porzioni

  • Farina Manitoba 150 g
    Farina 00 350 g
    Acqua a temperatura ambiente 350 g
    Lievito di birra fresco 7 g
    Sale fino 8 g
    Malto (o zucchero o miele nelle stesse dosi) 1 cucchiaino
    olio extravergine d’oliva q.b.
    8 olive nere
    16 chiodi di garofano
  • Per la farcitura:
  • 8 wurstel
    1 tazzina di Ketchup o maionese

PREPARAZIONE

Per preparare la pasta per il pane come prima cosa iniziate a sciogliere il lievito di birra fresco nell’acqua a temperatura ambiente.
Poi versate in una ciotola capiente sia la farina 00 che la manitoba e aggiungete 1 cucchiaino di malto.
A questo punto iniziate a mescolare con una mano e con l’altra versate l’acqua poco per volta, unitene circa la metà e quando sarà completamente assorbita aggiungete anche il sale.
Impastate nuovamente e aggiungete il resto dell’acqua sempre poco per volta, sempre continuando ad impastare. Una volta che avrete aggiunto anche l’ultima parte di acqua continuate ad impastare all’interno della ciotola per una decina di minuti, fino a che l’impasto non sarà ben incordato.
Se preferite potete realizzare questi passaggi utilizzando un’impastatrice dotata di gancio, partendo da una velocità moderata e aumentandola leggermente all’ultimo. A questo punto lasciate riposare l’impasto per una decina di minuti, non servirà coprirlo.

Quando l’impasto sarà ben rilassato trasferitelo su un piano leggermente infarinato e date le classiche pieghe. Allargate l’impasto con le mani, quindi ripiegate due dei 4 lembi esterni verso il centro. Ripiegate anche gli altri due lembi di pasta verso il centro 13 e capovolgete il pane. Passate quindi alla pirlatura, roteandolo con le mani sul piano in modo da dargli una forma rotonda

Trasferitelo poi in una ciotola leggermente infarinata , coprite con la pellicola per alimenti e lasciate lievitare per circa 2 ore o comunque fino a che non sarà raddoppiato.
Se la temperatura è piuttosto alta basterà lasciarlo in cucina, lontano da correnti d’aria; d’inverno invece è consigliabile lasciar lievitare l’impasto in forno spento solo con la luce accesa. Non appena avrete ottenuto una forma rotonda trasferitelo su una leccarda da forno precedentemente infarinata, coprite con un panno umido e lasciate lievitare per ancora un’ora.
Accendete il forno a 220° e rivestite una placca con un foglio di carta forno.
Stendete la pasta lievitata in uno spessore di circa 1 cm. e ricavate 9 rettangoli.
Sistemate la farcitura al centro di 8 rettangoli, nel senso della lunghezza e avvolgete la pasta intorno, dando la forma di una salsicciotto.
Prima di stendere la pasta lievitata cuocete i wurstel in poca acqua e lasciateli raffreddare. Inseriteli al centro dei rettangoli e spennellateli con un po’ di ketchup.
Dal rettangolo rimasto ricavate tante striscioline per fare le zampette e le orecchie dei bassotti e aggiungetele su ognuno pressando delicatamente con le dita per farle attaccare. Trasferite i bassotti di pane sulla placca aiutandovi con una spatola e spennellateli con poco olio.
Infornate e fate cuocere per 15 minuti poi sfornateli e lasciateli stiepidire.
Infilate i chiodi di garofano per fare gli occhietti dei bassotti e un’oliva per fare il naso, aiutandovi con uno stecchino di legno.

Source Ricetta:deabyday.it

Log In

Inserisci il nome utente o l'email

Social

Altre storie
Cerimonia 2020: parola d’ordine LEGGEREZZA